L’opinione di Marco Tarchi e la deformazione dei media sul caso Mattarella

 

E’ più che lecito ai giornalisti, ovunque esercitino la loro professione, sostenere le proprie tesi e, nel farlo, appoggiarsi a pareri altrui (i commentatori, gli esperti ecc.). Dire però che “il 90% dei costituzionalisti” giudica corretto ed opportuno il comportamento di Mattarella non risponde a verità. E’ un effetto ottico derivante da chi si invita ad esprimersi – e da chi si esclude da questa possibilità. Certo, una grande maggioranza dei costituzionalisti, dei politologi, dei sociologi, dei filosofi politici è schierata sulle posizioni del PD, con qualche piccola nicchia di LeU e di Potere al popolo, ed è ovvio che difenda chi sta sostenendo, ai vertici istituzionali, le posizioni di quello schieramento, facendole passare per scelte compiute “nell’interesse generale”. Ma le opinioni dissenzienti ci sono, eccome. E coincidono con quelle del 50% dell’elettorato italiano, destinato con molte probabilità a crescere alla prossima chiamata alle urne. Ma – ovviamente – hanno uno scarsissimo, quando non nullo, accesso ai media.

 

Marco Tarchi

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...