Appuntamenti letterari/ La terza edizione di Libropolis sarà un successo

 

Libropolis è un Festival dell’editoria e del giornalismo giunto alla sua terza edizione. Dal 18 al 20 ottobre 2019 a Pietrasanta (Lu), presso il Chiostro di Sant’Agostino, si alterneranno le grandi firme del giornalismo e della cultura. Il Festival, nasce con l’intento di valorizzare, quei piccoli e medi editori indipendenti che valorizzano i nuovi autori e chiunque riesca a sviluppare un pensiero critico e riflessivo sulla fine della Postmodernità, provenienti da ambiti culturali differenti. Il programma completo della terza edizione è scaricabile sul sito del Festival. 

Ad aprire le danze, venerdì 18 ottobre, alle ore 10.30, saranno Massimo Fini e Giancarlo Padovan. Presenteranno il loro scritto “Storia reazionaria del calcio. I cambiamenti della società vissuti attraverso il mondo del calcio”, edito da Marsilio il 02/05/2019. Il titolo è indicativo: lo sport, in questo caso il calcio, come metafora della nostra società, lo specchio dove è possibile vedere i cambiamenti e le trasformazioni dovute all’irruzione della Tecnologia e della finanziarizzazione dell’Economia. 

Nello stesso giorno, troviamo due appuntamenti imperdibili. Alle ore 18.15, il Nostro Andrea Cascioli, giornalista, nonché membro e animatore del GRECE, Groupement de Recherche et d’Etudes pour la Civilisation Européenne (Gruppo di ricerca e di studio per la civiltà Europea) Italia, vestirà i panni di moderatore, durante la presentazione del libro di esordio di Donato Novellini (storica firma di Barbadillo.it), intitolato “Bar” ed edito da Giometti & Antonello il 04/10/2018. Un ambiente, quello del bar, foriero di ispirazione dove si dipanano scenari oltre il limite del surreale e visioni aneddotiche che si discostano dalla letteratura di massa e dalla filmografia sull’argomento. 

Parteciperà a Libropolis anche Marco Tarchi, politologo e docente italiano, professore ordinario presso la Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri dell’Università di Firenze dove attualmente insegna Scienza Politica, Comunicazione politica ed Analisi e Teoria politica. Tra i suoi innumerevoli impegni, Il Professor Tarchi si occupa anche di curare e pubblicare le Riviste Diorama Letterario e Trasgressioni. A partire dalle 18.30, dialogherà con Lorenzo Castellani sulla tematica scottante “Dove va il populismo?”, presentando la sua antologia dal titolo “Anatomia del populismo”, edito da Diana Editrice, Collana Matrici, il 19/09/2019. 

Il secondo appuntamento con il Prof. Tarchi è sabato 19 ottobre, alle ore 15.30. Presenterà con Stenio Solinas “La Voce della Fogna”, edito da La Vela il 10/06/2019. A moderare il duo storico della Rivista irriverente e satirica diretta da Marco Tarchi dal dicembre 1974 alla primavera del 1983, sarà Alessandro Bedini. Un’avventura letteraria che vide protagonisti anche lo storico Franco Cardini e la matita dirompente di Alfio Krancic che assieme a Tarchi e Solinas, riuscirono a mettere in subbuglio l’intera nomenclatura del Movimento Sociale Italiano. Analizzando tematiche prima di allora giudicate agli antipodi da un mondo sclerotizzato su sé stesso, soprattutto a destra, quanto al centro ma anche a sinistra. 

Ma le novità non sono finite. Franco Cardini, Domenica 20 ottobre, alle ore 12.00, intratterrà il pubblico discutendo de “Il 3° millennio della Terza Roma. Status e potenza del modello culturale e politico russo”, edito da Il Cerchio il 05/07/2019. Modera Adolfo Morganti e l’argomento verte sul destino della Russia, osteggiata e consapevole delle storture d’Occidente con uno sguardo sempre più ad Oriente. Il Prof. Cardini sarà presente anche all’incontro” Khomeini. Il rivoluzionario di Dio” con l’autore del saggio omonimo “Khomeini. Il rivoluzionario di Dio”, Alberto Zanconato. Lo scritto è già in uscita per Castelvecchi Editore dal 15/11/2018. Ad essere sotto la lente di ingrandimento è la figura di Khomeini, l’uomo, il padre, l’intellettuale, a quarant’anni dalla rivoluzione islamica iraniana. Modera Sebastiano Caputo, giornalista e reporter, ideatore del sito L’Intellettuale Dissidente e autore di GOG Edizioni. 

Abbiamo lasciato per ultimo l’incontro e la presentazione del saggio di Alain de Benoist, “Critica del liberalismo. La società non è un mercato” con Eduardo Zarelli. A breve uscirà in tutte le librerie di fiducia e verrà pubblicato da Arianna Editrice, capitanata da Eduardo. Per ciò che riguarda Alain de Benoist, non ha bisogno di presentazioni. Trattasi di una delle menti più lucide del panorama filosofico e intellettuale del ‘900 e del XXI secolo. Il suo ultimo lavoro è una pietra miliare della saggistica che fa chiarezza e pone dei quesiti sul Liberalismo e l’homo oeconomicus, vale a dire l’uomo liberale. A condurre il dibattito sarà Alessio Mannino, un compito di tutto rispetto. 

Alain ed Eduardo porranno non solo una critica all’ideologia liberale ma analizzeranno il «momento» storico e l’approssimarsi di un’avvenire che può sancire la fine del neo-liberalismo, oppure, la sua definitiva consacrazione. Il quesito di fondo è: “Moriremo tutti liberali?”. Non è facile dare una risposta a questo interrogativo. Altra cosa invece è il rendersi conto di quanto l’uomo sia diventato un essere dedito all’utilitarismo, agli assiomi autoreferenziali, sempre più in preda alla trance della sociopatia manageriale e dell’amministratività gestionale, della finanziarizzazione dell’economia, avvinghiato com’è alla «globalizzazione della psiche» ed a quella di un benessere irreale. Un uomo sempre più atomizzato che ha perso ogni nozione di condivisione, del bene comune e del buon senso.

Le realtà editoriali che parteciperanno a Libropolis sono molte. Tra le quali spiccano le già menzionate GOG Edizioni, La Vela, Il Cerchio, Guerini&Associati, Eclettica, Passaggio al Bosco, Bietti, Mimesis e Oaks. Senza nulla togliere agli altri editori, anzi. Ci saranno anche Gabriele Marconi con il suo “Le stelle danzanti”, coadiuvato da Marco Cimmino (“Le stelle danzanti”, venerdì 18 ottobre alle ore 17.00), Fausto Biloslavo con il suo “Libia Kaputt. Dalla caduta di Gheddafi alla bomba dei migranti” (“Libia Kaputt”, sabato 19 ottobre alle ore 10.30), Giampaolo Rossi e Federico Goglio con la loro “Mishima”, la prima graphic novel sulla vita e la morte dello scrittore giapponese, e ancora, Stenio Solinas e Beatrice Buscaroli che illustreranno “La vista, l’udito, la memoria: scritti d’arte, di musica, di storia” di Piero Buscaroli, curato dall’amico Andrea Scarabelli per Bietti Edizioni e tanti altri ancora. 

Un Festival che si preannuncia scoppiettante, diretto sapientemente dal giovane e preparato Alessandro Mosti. 

Libropolis-Festival dell’editoria e del giornalismo

Terza Edizione/ Dal 18 al 20 Ottobre 2019

Chiostro di Sant’Agostino, Via Sant’ Agostino, 1, 55045 Pietrasanta LU

Informazioni: https://www.libropolis.org/, cliccare sulla sezione Contatti

E’ possibile scaricare il programma completa nella sezione dedicata sul sito

(Francesco Marotta, http://www.destra.it, “Cultura. Arriva Libropolis: a Pietrasanta Cardini, Tarchi, de Benoist e il “nostro” Novellini”, 24 settembre 2019)

http://www.barbadillo.it,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...