Il caso. Vi spieghiamo all’Espresso non hanno mail letto Alain de Benoist

L’articolo uscito su l’Espresso dal titolo “Libri Neri” a cura di Andrea Palladino e Giovanni Tizian, è pieno di inesattezze. Il duo del settimanale, non ne azzecca una. Facendo passare sottotraccia le figuracce dell’intellighènzia radical chic al Salone del Libro di Torino. Una sorta di Titanic che continua a fare acqua da tutte le parti, con il … Leggi tutto Il caso. Vi spieghiamo all’Espresso non hanno mail letto Alain de Benoist

Il paradosso della globalizzazione e le voci nelle città degli ex “cittadini del mondo”

  Il “cittadino del mondo” è sempre meno convinto della sua asserzione e ritorna a considerarsi l’essere parte di una comunità specifica. L’ideale, aleatorio, di poter congiungersi con le culture e sub-culture più disparate, quel convivere indossando un abito troppo grande per lui che dimostrerebbe di far parte di ogni luogo ma, senza in realtà … Leggi tutto Il paradosso della globalizzazione e le voci nelle città degli ex “cittadini del mondo”

Critica al liberalismo politico: tra passato, presente e avvenire ?

  "[…] Il Governo è il Rapporto delle libertà e degli interessi. E data questa prima proposizione ne deriva: che ormai la politica e l’economia si confondono; che affinché vi sia rapporto di interessi, bisogna che gli interessi stessi siano presenti, rispondenti, stipulanti, obbligantesi e agenti; che così la ragione sociale e il suo vivente … Leggi tutto Critica al liberalismo politico: tra passato, presente e avvenire ?

Riflessioni su “Governance. Il management totalitario” di Deneault

  “[…]La gestione governativa era sempre stata intesa come una pratica al servizio di una politica dibattuta pubblicamente. Ma poiché la politica si è lasciata rovesciare da quella pratica al punto di cancellarsi a suo vantaggio, è lecito dire che la governance aspira a un’arte della gestione in quanto tale. […] Una simile mutazione promuove … Leggi tutto Riflessioni su “Governance. Il management totalitario” di Deneault

L’opinione di Marco Tarchi e la deformazione dei media sul caso Mattarella

  E' più che lecito ai giornalisti, ovunque esercitino la loro professione, sostenere le proprie tesi e, nel farlo, appoggiarsi a pareri altrui (i commentatori, gli esperti ecc.). Dire però che "il 90% dei costituzionalisti" giudica corretto ed opportuno il comportamento di Mattarella non risponde a verità. E' un effetto ottico derivante da chi si … Leggi tutto L’opinione di Marco Tarchi e la deformazione dei media sul caso Mattarella